GEOTAGGARE LE FOTO

GEOTAGGARE LE FOTO

A me capita spesso di avere l'esigenza di inserire le coordinate GPS all'interno delle mie foto così che nel tempo posso avere memoria di dove le ho scattate.

In giro ci sono diversi programmi che permettono di inserire manualmente le coordinate GPS all'interno di un file, uno di questi era Picasa di Google ma da quando è stato dismesso tale funzionalità, sebbene sia attiva, rivela dei problemi nel posizionamento del puntatore sulla mappa. C'è peraltro da dire che un inserimento manuale rappresenta un lavoro lungo e noioso.

L'ottimale sarebbe avere un'unità GPS collegata alla macchina fotografica: certe fotocamere ce l'hanno di serie mentre per alcune altre è un accessorio che va acquistato a parte e non costa poco: magari invece di spendere dei soldi per un oggetto utile ma di cui se ne può anche fare a meno, si preferisce investire il denaro in qualche altro accessorio.

Girando in rete ho trovato un sistema che permette di geotaggare le nostre fotografie in maniera semiautomatica ma che richiede il minimo sforzo da parte nostra e, credetemi, funziona davvero bene tanto che una volta scaricate le foto sul PC di casa, con pochi click mi sono ritrovato tutte le foto geotaggate con precisione.

Requisiti:

- uno smartphone con collegamento ad internet ed unità GPS integrata (ormai credo che se si parla di smartphone l'unità GPS non possa mancare all'interno del dispositivo);

- App "My Trails" installata sullo smartphone (cliccate qui per accedere alla relativa pagina Google Play);

- Programma "GeoSetter" (in inglese o tedesco) installato sul PC, scaricabile da qui.

Lanciamo "My Trails" sullo smartphone quando usciamo di casa con la nostra fotocamera. L'applicazione inizierà a registrare i nostri spostamenti memorizzando di volta in volta le coordinate con il relativo orario.

Scattiamo regolarmente le nostre foto (l'importante è che l'ora della macchina fotografica e dello smartphone coincidano anche se non è essenziale la massima precisione).

Rientrando a casa sarà sufficiente interrompere la registrazione di "My Trails", salvare la traccia (è un file con estensione .GPX) ed esportarla in una cartella del PC nella quale andremo a metterci le foto che scarichiamo dalla nostra fotocamera.

La prima volta clicchiamo con il destro sul file traccia .GPX, scegliamo la voce di menù "APRI CON > PROGRAMMA PREDEFINITO", clicchiamo su SFOGLIA e andiamo a cercare l'applicazione "GeoSetter" (che si dovrebbe trovare nella cartella C:\Program Files (x86)\GeoSetter\GeoSetter.exe mettendo il segno di spunta sulla voce "Usa sempre il programma selezionato per aprire questo tipo di file"). Le volte successive sarà sufficiente cliccare sul file traccia .GPX

Si aprirà una finestra con tutte le nostre foto che abbiamo copiato nella cartella:

- dal menù "Immagini" selezionare la voce SELECT ALL (CTRL+A);

- sempre dal menù "Immagini" selezionare la voce SINCRONIZZA CON IL FILE DI DATI GPS (CTRL+G) (è importante che il file .GPX che avete scaricato dal cellulare si trovi nella stessa cartella delle fotografie, altrimenti lo dovrete andare a cercare manualmente);

- confermare con OK.

A questo punto vedrete che sotto le miniature di ogni immagine appariranno le relative coordinate. Uscire dal programma e alla richiesta di salvataggio rispondere di SI. Dopo qualche minuto, a seconda del numero di foto e della velocità del PC, le foto saranno salvate comprensive dei dati di geolocalizzaizone (e quindi non vi scorderete più dove le avete scattate!!!).

Funziona sia con i files JPG che con i RAW.

  • Tweets